Ultime notizie

Integrazione ospedali: tanti dubbi, poche garanzie, zero partecipazione

26/05/2017 di Spoleto a 5 Stelle Nessun commento »

CARDARELLI CELEBRA L’UNITÀ, MISMETTI LE ECCELLENZE DI FOLIGNO

Trevi, 24 maggio 2017: il polo unico ospedaliero si farà… a Foligno! Quello che è uscito fuori dall’incontro “Sanità Insieme è Meglio”, tenutosi nella bellissima sala del complesso museale di San Francesco, è qualcosa di molto generico, non vincolante, ma di fatto “una proposta” messa nero su bianco. Di seguito i concetti, più o meno sviscerati, che abbiamo appreso durante l’intero convegno.

Una premessa non di poco conto sta nel fatto che finalmente c’è chi ha sdoganato la Valle Umbra Sud come “Valle Spoletana”. Il Sindaco ospitante di Trevi infatti lo ha ripetuto per ben tre volte, ed ha anche ben sottolineato come l’evento si sia svolto nella sua città, a metà strada tra Spoleto e Foligno. Dal nostro punto di vista il sito perfetto che si doveva valutare in passato per il vero polo unico ospedaliero, mentre oggi paghiamo sulla nostra pelle le decisioni assurde di allora; scelte POLITICHE remote che, va ricordato, hanno nomi e cognomi.

Quello che si legge nel Piano di Riordino presentato a Trevi, documento impaginato su 19 slide a firma UslUmbria2 quindi non la vera relazione dei 6 “saggi” nominati dai Sindaci Cardarelli e Mismetti, conferma in buona parte che nel nostro ospedale rimarrà ciò che oggi è presente senza far menzione di un aspetto fondamentale e più a lungo termine: la gestione del personale, il turn over e l’investimento nelle risorse umane.

Ad una lettura più attenta poi, troviamo delle frasi più o meno sibilline utilizzate qua e la come ad esempio “attività estemporanee” o “in fase di attivazione”, termini utilizzati solo (e sempre) in considerazione del nostro nosocomio, non ricordando però che proprio negli ultimi mesi diversi Primari di elevata caratura professionale hanno abbandonato il nostro ospedale.
Riguardo la parte tecnica momentaneamente non possiamo aggiungere altro considerando che le scelte dovranno essere meramente politiche ed inoltre, ad onor del vero, poco possiamo ancora dire su un documento di 19 pagine puramente indicative.

Entrando appunto nel merito politico della questione, a nostro modo di vedere i discorsi dei due Sindaci, precedenti la presentazione del Piano di Riordino, sono stati estremamente differenti. Cardarelli ha voluto specificare che solo uniti possiamo sopravvivere altrimenti, rispettando alla virgola lo stringente Decreto 70, chiuderemo i battenti prima noi a Spoleto e di conseguenza Foligno. Mismetti ha preferito analizzare il fatto di come molta utenza arrivi da territori limitrofi (Bastia, Assisi, Cannara) e come la nuova Val Di Chienti apra prospettive future rosee, drenando utenti dalle Marche; ha inoltre evidenziato i passi da gigante fatti da Foligno per divenire uno dei centri cardine dell’Umbria a livello sanitario. Quest’ultima affermazione come Spoletini non possiamo effettivamente negarla, basti considerare ad esempio quante visite prenotate tramite CUP si debbano poi effettuare a Foligno. Altro dato che affiora è come gli utenti della Valnerina, da sempre propensi ad arrivare a Spoleto, siano dirottati ultimamente verso il nosocomio Folignate.

L’ultimo tassello che vogliamo espletare è sulla tanto nominata partecipazione. Durante l’incontro si è più volte ribadito che questa proposta sia stata partecipata dal basso, che la base ha avuto voce in capitolo prima del vertice, che nulla è stato calato dall’alto. Ora, lor signori, ci dovrebbero spiegare cosa intendono per partecipazione dal basso. Rischiando di essere ripetitivi, non possiamo che ricordare che questo documento redatto dai “saggi” non è mai stato partecipato dalla città di Spoleto, né con le associazioni locali, né con le Istituzioni quali il Consiglio Comunale: tanti sono stati i nostri appelli, sia nelle sedi Istituzionali che per mezzo stampa, affinché suddetto documento fosse anticipatamente partecipato nel nostro Comune prima che fosse consegnato nelle mani di Mismetti e Barberini che, manco a farlo apposta, lo hanno ricevuto proprio nell’ufficio del Sindaco di Foligno. In questo senso non possiamo che continuare a stigmatizzare il metodo usato.

In conclusione, sarà interessante visionare il Piano Sanitario Regionale perché sta affiorando ciò che abbiamo sempre temuto e scritto: più che una integrazione sembra un’unificazione sotto il segno Folignate.

Italmatch Chemicals – Seconda parte: Giunta Cardarelli ad un bivio

Italmatch Chemicals – Seconda parte: Giunta Cardarelli ad un bivio

Il Comune di Spoleto, quindi la Giunta Cardarelli, che è membro del Comitato Tecnico Regionale, ente di controllo dell’azienda Italmatch Chemicals, si trova oggi ad un bivio politico di non poco conto. Un bivio che segnerà probabilmente sia i prossimi due anni (naturali) di campagna elettorale a Spoleto, che la stessa rielezione del Sindaco Cardarelli. […]

Italmatch Chemicals – Prima parte: la beneficenza si fa sottovoce

Italmatch Chemicals - Prima parte: la beneficenza si fa sottovoce

M5S PRESENTA INTERROGAZIONE AL MINISTRO MINNITI E PER CONOSCENZA A CURCIO DELLA PROCIV. Sta tornando alla ribalta in questi giorni il caso “Italmatch Chemicals S.p.A. – Spoleto”, perché il Comune di Spoleto ha emanato due delibere, a distanza di circa sette giorni l’una dall’altra, con riferimenti specifici all’azienda locale. La prima riguarda la donazione di […]

Polo Scolastico: si usi un metodo partecipato

Il dibattito sul nuovo Polo Scolastico è ormai entrato nel vivo e tutte le forze politiche stanno proponendo le proprie ricette per cercare di dare risposte alla cittadinanza riguardo quest’opera che cambierà, comunque vada, l’assetto della nostra città. Da qui il nostro appello affinché dalla Giunta parta un’iniziativa ufficiale per la condivisione e la partecipazione […]

Regolamento “FAI DA TE” in Consiglio Comunale

La seduta del Consiglio Comunale di Spoleto di Lunedì 8 maggio 2017 si è svolta in una maniera che merita un approfondimento. Nel video di seduta è documentato il fatto che il Consigliere di maggioranza Enrico Armadoro interviene in dichiarazione di voto senza parlare praticamente mai dell’argomento all’ordine del giorno, ma rivolgendosi direttamente alle Consigliere […]

La Scuola di Polizia “non è di nostra competenza”

“La Scuola di Polizia non è di nostra competenza“, cosi l’Amministrazione Comunale di Spoleto ha risposto all’interrogazione scritta prot. n°741/09.01.2017 del gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle. La risposta, che vanta oltre ad un ritardo macroscopico anche la peculiarità di essere stata sollecitata da apposita segnalazione al Prefetto, non fornisce nessun dato in merito al rischio […]

Nido Carillon di Villa Redenta: il Comune “sospende” il servizio

Nido Carillon di Villa Redenta: il Comune

Non sono bastate le oltre 900 firme raccolte dal Comitato Spoleto per Bambini in difesa del Nido di Villa Redenta contro la cecità di una Giunta che ne paventava l’esternalizzazione. Il progetto diabolico di disfarsi di un Asilo Nido Comunale ad oggi prosegue con la “sospensione” del servizio a causa, rivela il bando di iscrizione […]

Dove erano le scuole sorgeranno palazzi

Dove erano le scuole sorgeranno palazzi

Siamo contenti di aver sollecitato una qualche risposta sui tanti interrogativi che rimangono aperti sulla “questione scuole”. Per averne, questa è la prassi, siamo dovuti finire sui giornali e sui social perché, né con le interrogazioni a risposta scritta, né in Consiglio Comunale, abbiamo ricevuto risposte; basta guardare questo video per capire quanto incompleta, vaga e fuorviante sia […]

Le NON risposte del Sindaco sul futuro delle scuole

Le NON risposte del Sindaco sul futuro delle scuole

Carissimi spoletini, è giusto che siate messi al corrente delle NON risposte date dal Sindaco, durante lo scorso Consiglio Comunale di Giovedì 13 Aprile, alle mie domande sul futuro delle scuole di Spoleto. Dalle NON risposte ricevute si evince che non si sa ancora cosa accadrà a settembre e, allo stesso tempo, il primo cittadino non conosce, […]

Da Rinnovamento a PD. Tanto tuonò che piovve

Con la vittoria di Rinnovamento e il vocione di protesta di Fabrizio Cardarelli, gli ingenui Spoletini pensavano forse di essersi liberati dal PD almeno per cinque anni. Invece, niente: oltre il danno anche la beffa. Dopo decenni di mal governo piddino, non solo non hanno visto nemmeno l’ombra di una politica innovatrice e di rottura […]

Parchi gioco: prendiamoci cura dei giovani da quando sono bambini

Parchi gioco: prendiamoci cura dei giovani da quando sono bambini

I 5.000€ nel piano di investimenti sul verde attrezzato ci danno lo spunto per far emergere il triste stato in cui versano tutti i parchi gioco e i giardini pubblici di Spoleto dal centro storico alle periferie, e per prendere in esame alcune delle normative vigenti in fatto di materiali, sicurezza e pavimentazione. Confrontando i […]

Incontro M5S – Accesso ai Fondi Europei per progetti di sviluppo locale

Incontro M5S - Accesso ai Fondi Europei per progetti di sviluppo locale

Il MoVimento 5 Stelle di Spoleto vi invita all’incontro pubblico informativo “EUROPA IN MOVIMENTO – FONDI STRUTTURALI E DI INVESTIMENTO 2014-2020 E SINERGIE CON FONDI DIRETTI: COME COSTRUIRE PROGETTI DI SVILUPPO INTEGRATI A LIVELLO LOCALE” che si terrà presso la sala convegni dell’Albornoz Palace Hotel, sabato 8 aprile, a partire dalle ore 15. Il seminario […]

La nostra battaglia per il Punto Nascite di Spoleto

La nostra battaglia per il Punto Nascite di Spoleto

Negli ultimi due anni il MoVimento 5 Stelle di Spoleto ha sostenuto un impegno costante nella difesa, nel supporto e il rilancio del Punto Nascite di Spoleto, e intrapreso una battaglia perché fosse garantito il Parto Indolore. Basta fare una ricerca su Google, o esplorare il nostro sito per vedere la mole di lavoro fatto […]

Scuole di Spoleto: risposta non pervenuta

La Giunta Cardarelli non si degna nemmeno di rispondere ai nostri quesiti sul Polo Scolastico e sulla collocazione dei plessi per l’anno scolastico 2017/18. Nessuna risposta è pervenuta alla nostra interpellanza, presentata il 3 gennaio scorso, che aveva il senso di orientare le famiglie sulle iscrizioni scolastiche o almeno di farsi un’idea sulla riorganizzazione delle […]

Ma credete che siamo tutti fessi?

Ma credete che siamo tutti fessi?

E fu così che il “parere dei saggi” passò dalle loro mani a quelle dei Sindaci Cardarelli e Mismetti e direttamente all’Assessore Regionale del PD Barberini, bada bene, nella sede del Comune di Foligno. Una foto di gruppo, con tanto di abbraccio tra i Sindaci, per celebrare la consegna del manoscritto e un comunicato (scritto e […]

Questo sito utilizza i cookie per il corretto funzionamento, continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi