NOTA (14.3.2018) SU TESTO del 29.12.2016

novelli

NOTA (14.3.2018): il testo seguente non è un comunicato ufficiale del MoVimento 5 Stelle, ma è frutto di una iniziativa personale di un soggetto che ha abusato dei canali di comunicazione del M5S Spoleto, soggetto che abbiamo già da tempo allontanato e segnalato allo staff. Il testo NON è firmato da alcun portavoce 5 stelle, che ricordiamo sono gli unici autorizzati a parlare a nome del movimento e all’uso del logo. Non vi è traccia di esso sui siti di Amelia 5 Stelle e men che meno su quelli di Terni 5 Stelle, con i quali ci siamo già scusati per l’abuso.

Lasciamo traccia del testo per chiare esigenze di trasparenza sull’accaduto, ma ribadiamo il concetto che: queste parole non hanno MAI in alcun modo rappresentato la posizione del M5S Spoleto.

*** TESTO NON UFFICIALE ***

Crisi del Gruppo Novelli: il punto del M5S

È notizia di ieri che al MISE 2/3 della famiglia Novelli, cioè i signori Enzo e Ferdinando, hanno detto no alla firma che avrebbe permesso di cedere per intero il Gruppo Novelli all’unica offerta di acquisto depositata al Ministero, da parte dei calabresi Igreco.

Dopo quattro anni di sacrifici da parte dei lavoratori e delle loro famiglie, di assemblee e di tavoli al Ministero dello Sviluppo Economico, arriva in extremis un’offerta pronta a farsi carico dei 120 milioni di euro di debiti e a dare continuità a tutti gli asset del Gruppo Novelli. La situazione attuale dell’azienda, come più volte dichiarato dall’attuale CDA, è di forte crisi economica tanto che gli amministratori rendono noto che non ci sono nemmeno i soldi per pagare le mensilità.
Di fronte a tutto ciò, la famiglia Novelli si prende il lusso di negare quella che sulla carta rappresenta, ad oggi, l’ultima spiaggia sia per l’azienda sia per i lavoratori.

Ci si chiede quali siano i motivi effettivi di questa scelta (se vogliamo irresponsabile) che rischia di mettere in ginocchio numerosi nuclei familiari ed un territorio come quello Spoletino, Ternano e Amerino già in forte crisi occupazionale. Arrivati a questo punto, siamo a chiedere un passo indietro ai due fratelli Novelli per dar modo a 500 famiglie di continuare a lavorare e vivere dignitosamente, e allo stesso tempo, però, auspichiamo che la parte acquirente presenti a breve, e non solo a parole come esposto in parte al tavole del Mise, il suo piano industriale.

MoVimento 5 Stelle di Spoleto
MoVimento 5 Stelle di Terni
MoVimento 5 Stelle di Amelia

***

Autore: Spoleto a 5 Stelle

Condividi su

Questo sito utilizza i cookie per il corretto funzionamento, continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi