Regolamento “FAI DA TE” in Consiglio Comunale

13/05/2017 di Spoleto a 5 Stelle Nessun commento »

La seduta del Consiglio Comunale di Spoleto di Lunedì 8 maggio 2017 si è svolta in una maniera che merita un approfondimento.

Nel video di seduta è documentato il fatto che il Consigliere di maggioranza Enrico Armadoro interviene in dichiarazione di voto senza parlare praticamente mai dell’argomento all’ordine del giorno, ma rivolgendosi direttamente alle Consigliere Elisa Bassetti (M5S) e Laura Zampa (PD).

A termini di Regolamento questo comportamento doveva essere censurato dal Presidente del Consiglio Comunale, Giampiero Panfili. Infatti l’articolo 52 del Regolamento ci dice che non sono ammesse discussioni o dialoghi tra i Consiglieri e, se avvengono, il Presidente deve interrompere il dibattito.

Ma dice anche che l’intervento “deve riguardare unicamente la proposta in discussione. In caso contrario il Presidente richiama all’ordine il Consigliere e, ove lo stesso persista nel divagare, gli inibisce di continuare a parlare.”

Il Presidente Panfili lascia invece tranquillamente parlare Armadoro sulla vicenda del Gruppo Novelli senza interromperlo e senza considerare che egli stava parlando direttamente con le due Consigliere, invece di rivolgersi alla Presidenza e sopratutto su un tema non in dichiarazione di voto.

Durante il precedente intervento della consigliera Elisa Bassetti invece, sempre nella stessa seduta, ci sono stati due momenti da segnalare: in una prima parte la Consigliera è costretta a difendersi in aula, interrotta mentre sta parlando, in una seconda parte invece è il Presidente stesso che la interrompe, adducendo come motivazione proprio il fatto che la Consigliera non stesse parlando dell’argomento all’ordine del giorno.

Giudicate voi guardando il video estratto della seduta. Riportiamo sotto invece le belle parole espresse dalla nostra Elisa Bassetti durante la seduta del suddetto Consiglio Comunale.

Potete scrivere sul mio conto quello che volete, potete scrivere di tutto. Potete chiamarmi nei modi e con gli epiteti che ritenete necessari e giusti secondo il vostro livello. Ma tanto non dovrete rispondere alle mie denunce su quello che voi fate, dovrete rispondere delle azioni che state facendo agli Spoletini”.

Lascia un Commento

Questo sito utilizza i cookie per il corretto funzionamento, continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi